Farfalla Vanessa Atalanta

Un tale diceva: la miglior fotocamera è quella che hai con te.
Nello specifico quando mi sono accorto di questa farfalla avevo pure la reflex con me, ma montavo una lente grandangolare e mai sarei riuscito ad avvicinarmi così tanto.
Così ho deciso (ancora una volta) di sfruttare lo smarphone 😊.
Poco importa se lo zoom si è mangiato un po’ di definizione dello sfondo… ciò che conta è essere riuscito a fotografare la farfalla senza disturbarla 😊😎
 

Ma di che farfalla si tratta? ce lo spiega il Santuariodellefarfalle.it

La Vanessa atalanta è una specie inconfondibile per i suoi colori e una presenza assidua in Europa e nelle isole mediterranee. Grazie alla adattabilità e alle grandi capacità dispersive colonizza ogni area dove si trovino piante ruderali di cui la larva si nutre (soprattutto ortica e parietaria). Si tratta di una specie altamente territoriale. Spesso sceglie una piccola area (molto graditi gli spiazzi assolati delle boscaglie) e la difende dagli invasori. Può essere interessante e divertente provare a “spodestarla” mettendovi immobili al centro del suo territorio. La Vanessa atalanta comincerà a girarvi intorno e potrà persino arrivare a posarsi su di voi. Nell’Arcipelago Toscano è presente in tutte le isole maggiori.

L’adulto ha vita lunga e, dopo essere sfarfallato in estate, sverna entro cavità naturali o in stanze abbandonate. Per questo si può vederla volare anche nelle giornate tiepide di gennaio. E’ una presenza fissa nel santuario soprattutto nelle aree aperte alla sommità della pineta.

 

www.santuariodellefarfalle.it/le-farfalle/nymphalidae/vanessa-atalanta/

Post più recenti