Parco del Seminario a Pordenone

Il Parco del Seminario è un’area verde di circa 25 ettari che sorge a ridosso della città ed è caratterizzata da un perimetro irregolare lambito dalle acque del Noncello; è di proprietà della Diocesi di Concordia e Pordenone e nel 2004 è stato concesso in comodato d’uso al Comune di Pordenone con un provvedimento che ha incrementato in modo molto importante il patrimonio naturalistico pubblico a disposizione dei cittadini.

Gli elementi caratterizzanti del Parco del Seminario sono i prati curati e la passeggiata lungo il Noncello; l’area riserva scorci notevoli in tutte la stagioni, ma è durante il periodo autunnale che pioppi, salici, platani e aceri si colorano di tinte accese creando un suggestivo contrasto cromatico con il verde intenso dei prati e l’azzurro del cielo.

La fauna del Parco del Seminario è particolarmente ricca e sono stati catalogati i seguenti ospiti: il canapino, l’averla piccola, la sterpazzola, il picchio rosso maggiore, l’airone cenerino, la garzetta, il tarabusino, il cormorano, il marangone minore, il tuffetto, la folaga, la gallinella d’acqua, il porciglione e il germano reale, ma anche la lepre che si osserva prestando un po’ di attenzione, poiché generalmente tende a popolare le zone di prato più lontane dalla strada ciclo-pedonale che costeggia il Noncello.

Tanto verde ma anche… Land Art!
Passeggiando nel parco del Seminario vi troverete ad incrociare qualcosa di strano creato con rami, foglie, sassi ed arbusti: si tratta di Land Art e dopo l’ultimo Humus Park International Meeting del 2018, le oltre 40 installazioni sono rimaste visibili a tutti i visitatori del parco come tradizione andando ad arricchire in modo sostenibile e consapevole la curiosità di grandi e piccini.

 
Fonti:

Post più recenti